SPIA

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

La collaborazione tra le Università degli Studi del Piemonte Orientale e di Torino e la Provincia di Cuneo - Ufficio Polizia Locale Faunistico Ambientale -  ha permesso, nel corso degli anni, di identificare i tratti stradali a maggiore rischio di collisione con gli ungulati (caprioli, cervi e cinghiali) sulla rete stradale provinciale.

Lo studio iniziale è partito dall'analisi dei dati degli incidenti registrati in provincia di Cuneo nel periodo temporale 1998-2011, con verifica in campo dei dati rilevati.

Successivamente, è stato creato un modello matematico che, mettendo in relazione gli incidenti localizzabili con i fattori legati al traffico, alle densità di animali e all'uso del suolo, nonché al periodo temporale, ha permesso di generare la mappa di distribuzione dei tratti stradali a più alto rischio di incidente con ungulati.

E' stato quindi sviluppato un applicativo per dispositivi Android, chiamato SPIA (Segnalazione Pericolo Investimento Animali), capace di notificare con un avviso sonoro l'approssimarsi di tratti stradali ad alto rischio di collisione.

Nel corso del 2020-21, con la collaborazione dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale e del Dott. Paolo Tizzani, sono stati analizzati i punti con incidenti registrati in provincia di Cuneo nel periodo agosto 2012 – luglio 2020, aggiornando i dati utilizzati nella prima versione del modello di analisi.

Attualmente sono censiti ed utilizzati 82 tratti, di lunghezza indicativa di 3-5 km e 126 punti considerati ad alta pericolosità di incidente con ungulati.

Il modello aggiornato è stato utilizzato per realizzare una versione dell’app SPIA per Android ed iOS, gratuitamente scaricabile dagli Stores di Google Play ed Apple.

L’app SPIA notifica, con un avviso sonoro attivato tramite la rilevazione approssimativa della posizione del cellulare, la presenza di tratti stradali ad alto rischio di collisione.

Con l’app SPIA è inoltre possibile segnalare, tramite posta elettronica, le coordinate geografiche approssimative del punto in cui si è verificato un incidente, identificando automaticamente la tipologia di animale coinvolto (cinghiale, capriolo, cervo, altro). Le segnalazioni di incidenti trasmesse tramite l’app SPIA saranno validate ed eventualmente utilizzate nei futuri aggiornamenti.

ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO E RESPONSABILITA

L'app SPIA fornisce solo uno strumento di aiuto per segnalare i tratti pericolosi censiti.

La fauna selvatica può attraversare in ogni momento ed in ogni luogo le strade della Provincia di Cuneo.

La Provincia di Cuneo ha adottato tutte le misure ragionevolmente necessarie affinché l’app SPIA contenga informazioni accurate ed aggiornate.

Tuttavia, l’app SPIA viene fornita così com’è, senza alcuna garanzia implicita che le funzioni offerte siano disponibili senza interruzione o senza errori.

La Provincia di Cuneo non rilascia pertanto alcuna affermazione o garanzia, espressa o desunta, sulla completezza, correttezza o capacità funzionale dell’app SPIA.

La Provincia di Cuneo non può essere ritenuta responsabile di qualsiasi incidente per avvisi inviati o non inviati dall’app SPIA.

Né la Provincia di Cuneo, né altri soggetti che partecipano alla creazione, alla produzione o alla distribuzione dell’app SPIA saranno responsabili in alcun modo per possibili danni diretti, incidentali, consequenziali, indiretti che derivino dall'accesso, dall'uso o dall'impossibilità di usare l’app SPIA, oppure da errori o omissioni nel suo contenuto.

L'utente che scarica l’app SPIA riconosce ed accetta di utilizzarla a proprio rischio.

La responsabilità della sicurezza stradale durante l'uso dell'app SPIA è esclusivamente riconducibile al conducente del mezzo.

I tratti potenzialmente soggetti ad incidente ed i punti considerati ad alta pericolosità di incidente con ungulati utilizzati nell’app SPIA sono stati rilevati esclusivamente in provincia di Cuneo.

L’app SPIA non fornisce alcuna indicazione al di fuori del territorio provinciale e sui tratti autostradali che attraversano la Provincia di Cuneo.

ATTIVAZIONE E MODALITA’ DI UTILIZZO DELL’APP SPIA

L’app SPIA è disponibile per Android e iOS ed gratuitamente scaricabile dagli Stores di Google Play e Apple.

Una volta installata, è necessario attivarla e lasciarla in background. L'esecuzione in background è una modalità di esecuzione tipica dei programmi che non richiedono la presenza o l'intervento dell'utente.

Per un corretto funzionamento, l’app SPIA richiede l'abilitazione permanente della rilevazione approssimativa della posizione del cellulare.

Per determinare la posizione approssimativa del cellulare, i sistemi operativi Android e iOS utilizzano la rilevazione satellitare e/o le informazioni sull’ubicazione di stazioni radio della rete cellulare, oltre ad altre informazioni eventualmente disponibili. Non sempre queste informazioni sono disponibili e quindi l’app SPIA potrebbe non essere in grado di rilevare la posizione approssimativa e pertanto di segnalare i tratti stradali ad alto rischio di collisione.

Nell’app SPIA è possibile attivare o disattivare le notifiche in ingresso e/o uscita dei tratti stradali ad alto rischio di collisione. Il volume delle notifiche deve essere opportunamente regolato dall’utente.

Nel caso di collisione diretta con un ungulato o con un altro animale selvatico, SPIA permette di segnalare il punto approssimativo dove è avvenuto l’incidente mediante un apposito pulsante "Segnala incidente".

DISPONIBILITA’ E AGGIORNAMENTI DELL’APP SPIA

La Provincia di Cuneo potrà, a propria insindacabile iniziativa e senza che nessuno possa avanzare alcuna pretesa, sospendere, modificare, aggiungere o rimuovere parti del servizio offerto dall’app SPIA in qualsiasi momento.

La Provincia di Cuneo non garantisce il costante adeguamento dell’app SPIA a seguito del rilascio in commercio di aggiornamenti o nuove versioni dei sistemi operativi Android e iOS.

PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Il diritto di autore dell’app SPIA è della Provincia di Cuneo che si riserva tutti i diritti.

PRIVACY

Al fine di monitorare e rilevare l'accesso e l'uscita da zone che sono state identificate come potenzialmente pericolose per l'attraversamento di animali selvatici, l'app SPIA accede alla posizione in background dell'utente; ciò avviene anche quando questa è chiusa.

L'applicazione non memorizza alcuna informazione sulla posizione del cellulare, ma essa viene unicamente utilizzata per il rilevamento della posizione corrente.

Inoltre, l’app SPIA non trasmette alcun dato personale, quale ad esempio la posizione del cellulare, in modo automatico al gestore del servizio.

Solo in caso di invio volontario della segnalazione di incidente con un animale, è trasmessa la posizione approssimativa del luogo dell’incidente e l’indirizzo di posta elettronica del mittente.

In qualsiasi momento, l'utente può comunque interrompere il rilevamento della posizione, uscendo dall'app SPIA attraverso l'apposito pulsante.

I dati conferiti saranno trattati nel rispetto dei principi di cui al regolamento UE n. 2016/679 e alla normativa nazionale vigente in materia.

L’informativa privacy ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 è scaricabile all’indirizzo:

Informativa Privacy - Trattamento dei dati personali Tutela Faunistico Ambientale

SUPPORTO

Inviare un’e-mail a: mobileapp@unipo.it

ALTRE INFORMAZIONI

Ulteriori informazioni potranno essere richieste direttamente alla Provincia di Cuneo - Ufficio Polizia Locale Faunistico Ambientale tramite posta elettronica a ufficio.vigilanza@provincia.cuneo.it

Settore: 
Supporto al territorio
Ufficio: 
Vigilanza faunistico ambientale
Dirigente o Funzionario responsabile: 
Risso Alessandro
Posizione Organizzativa / Alta Professionalità: 
Civallero Valerio

Copyright © Provincia di Cuneo 1999 - 2021